Panorama 1
Addolorata - S. Nicola di Bari detta anche Crocifisso
Addolorata – S. Nicola di Bari detta anche del Crocifisso

Sorse ai primi del sec. XIV, al centro della Adernò Medioevale. Si ha notizia di essa in atto notarile del 13/3/1350 con cui l’adornese Andrea Caruso donava al Monastero di S. Maria di Licodia: una taverna e un casilino nel quartiere di San Nicola e una vigna nella contrada della “Martina”. Il notaio era Tommaso De Crescenzio di Paternò.

Nel Sec. XVII prese il nome “Del Crocifisso”e fu ricostruita e donata dal sacerdote Don Filippo Costa con atto del 1/5/1699, il notaio che aveva rogato l’atto era Angelo Gualtieri.

Il sac. Don Filippo Costa adottò quelle medesime leggi che adottò il canonico Crimi per la Chiesa di S. Giuseppe, infatti si tentò di ripristinare sotto il titolo della buona morte, e con l’intento di esercitare l’opera e della misericordia, la possibilità di seppellire i cadaveri delle persone povere. Per questa ragione il fiduciario dell’una amministrava i beni dell’altra.

In origine doveva essere piccolissima, infatti fu ampliata nell’anno 1804, secondo il vano attuale. 

Gli adorni del suo stucco sono molto delicati ma è la bellezza degli affreschi che rende celebre la memoria del maestro Filippo Consoli di Catania, che ne fu l’esecutore.

E’ importante sottolineare che questa opera trae le sue origini da una confraternita fondata verso la metà del secolo scorso (XIX) dalla devozione di alcuni adornesi allo scopo di solennizzare nel venerdì santo la divina immagine di Maria SS. Addolorata in commemorazione dello strazio sofferto per la morte del Divin Figliolo. Nel 1830,, la confraternita, forse, propria dei maestri barbieri, venne soppressa; in seguito per ordine del consiglio generale degli ospizi di Catania, passò prima alla locale commissione amministrative, poi alle congreghe di carità e delle commissioni comunali.

La Chiesa posta sulla piazza del Crocifisso presenta un prospetto semplicemente intonacato. Il portale era realizzato in pietra bianca intagliata, così come la finestrella ad esso sovrapposta.

Caratteristica la pianta a forma di basilichetta bizantina senza abside nella navata centrale e concluso alle due estremità da Cappellete con volta detta a Cielo. Gli interni sono realizzati in stucco e intonaco, mentre il pavimento, di recente costruzione, contrasta notevolmente con l’immagine sobria dell’interno

Addolorata - S. Nicola Di Bari - Crocifisso

Piazza Crocifisso, 3 37.664064, 14.834221

Libri su Adrano
Chiese ...
Museo ...
Foto Antiche