Panorama 1
Dell' Erba Nunzio

Dell' Erba Nunzio Ricercatore e studioso di storia contemporanea

Nunzio Dell’Erba, ricercatore confermato di Storia contemporanea presso la Facoltà di scienze politiche di Torino con l’inquadramento nel settore scientifico-discilpinare n. MO4X, si è laureato nel 1974 con una tesi su Enrico Leone nella lotta politica in Italia (Relatore il Professor Norberto Bobbio, correlatore la Prof.ssa Dora Marucco) con il massimo dei voti. Dal 1° giugno 1976 al 31 luglio 1980 ha prestato servizio in qualità di assegnista presso la cattedra di Filosofia della politica (Prof. N. Bobbio) dell’Università di Torino, dove ha svolto attività didattica e scientifica tra il 1976 e il 1980. Negli anni accademici 1980-1983 è stato ricercatore (Raggruppamento 16) presso la Cattedra di Storia dei Partiti e dei movimenti politici, nell’ambito della quale ha svolto seminari e lezioni sulla storia dei movimenti e dei partiti politici con particolare riferimento alla storia sociale dei secoli XIX-XX. In questi anni ha partecipato alle commissioni di laurea come membro e correlatore di numerose tesi. Dopo aver conseguito la qualifica di ricercatore confermato, nell’anno accademico 1983-84 ha svolto lezioni suppletive presso la Cattedra di Storia dei partiti (Prof. E. Raffaele Papa). Negli anni accademici 1984-88 ha svolto attività didattica nell’ambito di varie discipline , tra le quali un seminario presso la Cattedra di Storia dei partiti e dei movimenti politici (Prof.ssa Mirella Larizza). Nell’a. a. 1988-89 ha collaborato con il Professor Franco Livorsi presso la cattedra di Filosofia della poltica B, partecipando anche alla commissione d’esami dei Storia delle dottrine sociali. Negli a. a. 1988-91 ha collaborato con il Professor F. Livorsi nell’ambito della medesima disciplina, svolgendo seminari e partecipando alle commissioni d’esami. Il 4-5-6 ottobre 1990 ha partecipato al Convegno internazionale di studi su Il socialismo nel Mezzogiorno d’Italia 1892-1926 presso l’Aula Magna dell’Università di Messina, dove ha tenuto la relazione Socialismo e questione meridionale: F. S. Merlino ed E. Ciccotti, pubblicata nel volume collettaneo Il socialismo nel Mezzogiorno d’Italia 1892-1926, a cura da G. Cingari e S. Fedele (Laterza, Roma-Bari 2002, pp. 172-184. Nell’anno accademico 1991-92 ha tenuto come supplente il corso di Storia del pensiero politico contemporaneo B. Nell’anno accademico 1992-93 ha avuto l’affidamento di Storia contemporanea D ed ha tenuto un corso sui partiti politici nella storia d’Italia. L’anno successivo ha svolto un seminario nell’ambito della cattedra di Storia contemporanea D. Negli anni accademici 1995-2000 ha prestato servizio presso la Cattedra di Storia dei movimenti politici e dei partiti politici, coadiuvando il Professor Bartolomeo Gariglio nell’attività didattica con seminari e lezioni. Il 1° Giugno 1999 ha partecipato alla giornata di studi sul tema Il Kosovo e la guerra nei balcani, promosso dal Consiglio Comunale di S. Ilario d’Enza, dove ha tenuto una relazione sulla Storia del Kosovo. Il 18 e 19 maggio 2000 ha partecipato al Convegno internazionale Machiavelli e la cultura poltica moderna, tenutosi Bucarest, dove ha presentato una relazione sul tema L’eredità di Machiavelli nel Novecento. Dal 7 all’11 ottobre 2000 ha partecipato al Convegno Internazionale Luigi Sturzo e la democrazia nella prospettiva del Terzo millennio di Erice, dove il 10 ottobre ha tenuto una relazione su Sturzo e Colajanni, in corso di pubblicazione nel volume a cura di Eugenio Guccione presso l’editore Olschki di Firenze: si allega fotocopia. Il 18-19 maggio 2001 ha partecipato al Convegno Le origini del socialismo liberale in Europa presso la Sala della Provincia di Perugia, dove ha presentato una relazione Socialismo e liberalismo in Romania: relazione che è stata ampliata e pubblicata nel saggio Romania: socialismo e questione contadina sulla rivista «Slavia», 2001, n. 4, pp. 1- 49. Nell’anno accademico 2001-02 ha svolto una serie di lezioni sulla storia dei partiti e dei movimenti politici dall’Unità d’Italia alla caduta del fascismo presso la Cattedra di Storia dei movimenti e dei partiti politici, tenuta dal Professor Sergio Soave. Nell’anno accademico 2002-03 ha collaborato al corso del Prof. Sergio Soave presso la Cattedra di Storia contemporanea con una serie di lezioni sul fascismo, incentrate sull’analisi storica del fenomeno e sull’interpretazione di Croce, Gobetti, Fortunato, Gramsci, Sturzo, Turati. Negli anni accademici 2004-06 ha tenuto lezioni presso la la Cattedra di Storia contemporanea (Prof. S. Soave), partecipando come correlatore a numerose tesi e come membro alle commissioni d’esame. Dal 25 al 26 maggio 2006 ha partecipato al Convegno di Perugia su «Le Sinistre italiane tra guerra e pace (1840-1940)», durante il quale ha tenuto una relazione su «Napoleone Colajanni dalla guerra di Libia alla guerra mondiale».

Libri scritti da  Nunzio Dell'Erba

Le origini del socialismo a Napoli 1871-1892, Franco Angeli, Milano 1979, pp. 94;

 Giornali e gruppi anarchici in Italia 1892-1900, Franco Angeli, Milano 1983,

 Il socialismo riformista tra politica e cultura, Franco Angeli, Milano 1990, pp. 172;

 Gaetano Mosca. Socialismo e classe politica, Franco Angeli, Milano 1991, pp. 89;

Storia dell’Albania, Newton § Compton, Roma 1997, pp. 94;

Socialismo e questione contadina in Romania (1821-1921), Unicopli, Milano 2006;

 Giuseppe Mazzini. Unità nazionale e critica storica, VGE, Padova 2010, pp. 181;

 Intellettuali laici nel ’900 italiano, VGE, Padova 2011, pp. 270.

  

Socialismo e questione contadina in Romania (1821-1921)

Il volume ricostruisce la storia del socialismo romeno, dalle prime manifestazioni politiche ai primi lustri del XX secolo. In questo contesto l'autore analizza la questione contadina e le lotte dei socialisti a favore della riforma agraria, durante il processo che portò alla costituzione del loro partito (1893) e alla rivolta contadina (1907), fino agli anni del primo conflitto mondiale e alla definitiva rottura con i comunisti (1921). Il volume, che pubblica in appendice il programma agrario dei partiti socialisti e comunisti, si propone di colmare una lacuna nell'ambito degli studi sul socialismo europeo, offrendo una sintesi essenziale per la

 

comprensione storica della Romania

Le origini del socialismo a Napoli (1870-1892)

Il movimento internazionalista a Napoli 18n-1878
• Dall'attentato di Passanante al Congresso di Chiasso 1878-188
• "Il Grido del Popolo" e la polemica anticostiana 1881-1883
• L'attività di F.S. Merlino dal Congresso di Londra 1881 all'agitazione anticolerica 1884
• Verso nuove forme associative 1885-1888
• Dall'"Operato Emancipato" al Grido del Popolo 1889-1890
• Dal Congresso di Capolago al Congresso di Genova 1892
• Appendice I: Deliberazione del Congresso di Saint-lmier
• Testo del Patto Federale dell'A.C. e principali deliberazioni del Congresso di Londra del 1881
• Deliberazioni del Congresso di Capolago del 1891
• Appendice II: F.S. Merlino: I congressi operai di Palermo e di Genova
• Appendice llI: Manifesto-programma del Circolo Comunista-Anarchico "Il lavoratore"
• Manifesto dell'Associazione Operaia "Vita nuova"
• Manifesto programma del Circolo "L'operaio emancipato"
• Manifesto di un gruppo di socialisti napoletani per il 1° maggio 1890
• Manifesto dei socialisti napoletani per il 1° maggio 1891.

l socialismo riformista tra politica e cultura

II tema della minoranza dirigente e i suoi rapporti con il socialismo è affrontato con particolare riferimento alla funzione delle élites nella politica e all'atteggiamento con cui esse interpretano il socialismo nelle sue diverse manifestazioni.

L'elaborazione di Gaetano Mosca è emblematica per comprendere la costante attenzione di intellettuali democratici come G.Rensi e G.Salvemini, dei quali si espone il pensiero sulla dottrina della classe politica.

dellerba mazzini

Nuovo libro: l'Eco della storia ... Saggi di critica storica:massoneria, anarchia, fascismo e comunismo

dellerba libro 1

Libri su Adrano
Chiese ...
Museo ...
Foto Antiche